Analisi

Indagine conoscitiva del territorio, della storia, delle caratteristiche costruttive del tessuto edilizio e dell’impianto urbanistico di Sedilo.

+

Progettazione

Definisce gli interventi consentiti sul patrimonio edilizio del centro matrice di Sedilo e fornisce le linee guida di progetto dello spazio pubblico.

+

Iter d'approvazione

Descrive l’iter procedurale seguito dal Piano a partire dalla sua redazione sino all’approvazione ed attuazione.

+

Il piano

Sedilo ha uno dei Centri matrice più estesi della Sardegna, con un patrimonio di costruito storico che si estende su un’area di circa 420.000 metri quadri, articolato in 112 isolati e 1142 unità edilizie. Le aree comprese all’interno dell’insediamento storico, sono oggi riconosciute come bene culturale ed economico che la società deve preservare, tutelare, conservare e tramandare alle future generazioni, in quanto preziosa testimonianza del vissuto di un’intera comunità.

L’amministrazione comunale, con la redazione del nuovo Piano Particolareggiato, si propone di valorizzare e salvaguardare, attraverso interventi di riqualificazione e recupero del tessuto tradizionale ed urbano, i caratteri originari ed identitari dell’abitato di Sedilo e di tutti gli elementi di particolare interesse storico ed architettonico.

Per la redazione del Piano Particolareggiato il comune ha istituito un Ufficio del Piano, composto da un Coordinatore esperto in progettazione del paesaggio e da quattro giovani tecnici, architetti e ingegneri di Sedilo. L’Ufficio del Piano, sotto la guida dell’Ufficio Tecnico Comunale, svolge la propria attività, attraverso un percorso che prevede la partecipazione ed il coinvolgimento della comunità, dei professionisti e delle maestranze locali, al fine di raccogliere ogni possibile contributi per il miglioramento del piano.

E’ possibile consultare le Tavole e le Schede descrittive dei singoli isolati in maniera semplice ed interattiva utilizzando la mappa navigabile presente in questa pagina o nel navigatore dedicato. Dopo aver selezionato il comando “ottieni informazioni sulla feature” (contraddistinto dalla lettera i) è sufficiente cliccare sull’isolato di interesse e scegliere nella finestra d’informazioni, che si apparirà in mappa, il link desiderato.

Scarica lo zip delle tavole e delle schede (1.8 Gb)

Il Piano Paesaggistico Regionale (PPR) ha delimitato, in accordo con gli Enti Locali, le perimetrazioni dei Centri Matrice, ambiti di tutela che comprendono l’edificato presente nelle carte catastali storiche, le trasformazioni e sostituzioni edilizie che il tessuto urbano ha subito nel corso degli anni ed i centri di fondazione moderni e contemporanei.

La Regione Sardegna da tempo promuove politiche di valorizzazione e tutela dei centri storici, da realizzarsi attraverso interventi di recupero, di riqualificazione e di riuso degli insediamenti nel rispetto dei valori socioculturali, storici, architettonici, urbanistici, economici ed ambientali. Lo strumento individuato per riconoscere, valorizzare e salvaguardare i caratteri originari ed identitari dell’abitato è il Piano Particolareggiato.

Nel caso di Sedilo, la parte insediativa più antica e storica, definita come centro matrice, comprende la parte dell’abitato delimitata da via Nuoro e via Sant’Elena (Strada Provinciale Sedilo-Ottana); via Oristano e via Maria Ausiliatrice; via San Giacomo e via San Costantino.

Stato dei lavori

  • Analisi 100%
  • Progettazione 100%
  • Iter d’approvazione 100%
  • Condivisione 100%

Descrizione del progetto

Il Piano Particolareggiato è lo strumento urbanistico attuativo, progettuale e operativo che consente di individuare le caratteristiche del tessuto edilizio del Centro di antica e prima formazione al fine fine di tutelarene i valori storico, architettonici ed urbanistici e di disciplinarne il recupero, la riqualificazione e, ove consentito, le nuove edificazioni. È finalità del Piano, inoltre, promuovere il decoro dello spazio pubblico urbano e la riqualificazione degli elementi incongrui e dare orientamenti precisi per le trasformazioni future.
La stesura del Piano Particolareggiato ha presupposto una fase propedeutica di conoscenza del territorio, del centro urbano, delle tecniche costruttive tradizionali, della storia di Sedilo. Fondamentali, in questa fase del lavoro, le attivita d’indagine diretta mirate alla ricerca, alla schedatura e all’analisi di tutti gli elementi caratteristici del patrimonio edilizio esistente.

Il Piano si completa con la fase progettuale, che definisce destinazione d’uso del patrimonio edilizio esistente e da edificare e stabilisce gli interventi consentiti all’interno del centro matrice orientando ogni scelta verso una elevata qualità paesaggistica e qualità urbanistico-architettonica.

Isolati di interesse storico

Isolato 1
L’isolato si sviluppa su piazza San Giovanni Battista. Oltre all’omonima chiesa, fanno parte dell’isolato i palazzi comunali e la chiesetta della Anime.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 14
Di notevole interesse, tra le architetture presenti nell’isolato, la chiesta di San’Antonio, manufatto di valenza storico culturale realizzato agli inizi del XVI secolo.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 35
L’isolato si sviluppa tra via Santa Croce, via Dettori e via Eleonora e comprende la chiesa dedicata al culto di Santa Croce, realizzata intorno al XVIII secolo.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 39
L’isolato è delimitato da piazza Giovanni Battista, da via Musio, da via Iosto e da vico Santa Croce. Di notevole interesse la casa parrocchiale, edificata tra il 1790 e il 1808.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 54
L’isolato si affaccia su via Ernesto Guevara, nella periferia nord dell’abitato di Sedilo. E’ costituito dalla chiesa di San Basilio, la più antica del centro urbano, edificata intorno al 1600.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 62
Di notevole interesse, tra le architetture presenti nell’isolato, palazzo Deiana, edificato nel 1884 da maestranze locali e attualmente sede del museo dell’Ardia.

Vai al dettaglio dell’isolato

Isolato 104
L’isolato, che si affaccia su via San Giacomo nell’estremità sud del centro urbano di Sedilo, è costituito dalla chiesa di San Giacomo e dal suo sagrato.

Vai al dettaglio dell’isolato